It’s Fantastic!, cosa fare e non fare per diventare un fumettista professionista

It’s Fantastic! è il primo albo (di 3) di una miniserie pubblicata da Cyrano Comics. Questo primo albo è firmato da Enrico Martini, Gabriele Bagnoli ed Elisa Ferrari. I capitoli successivi sono intitolati It’s Problematic (con disegni di Michele Righetti) e It’s Karmaticstrong. “It’s” è la storia di Jonny, un ragazzo che ha una missione ben precisa: diventare un fumettista professionista.

Ho letto questo progetto e lo ritengo un simpatico racconto biografico in grado di mettere in evidenza alcune difficoltà che perseguitano i giovani che hanno un sogno come quello di Jonny. Non sono difficoltà legate solo alla professione del fumettista. Lo scrittore ha sperimentato sulla sua pelle (o su quella di qualcuno a lui vicino) cosa significa affrontare la vita di ogni giorno, cercando di non trascurare il sogno. Per questo It’s si concentra principalmente su quello che accade intorno al protagonista: famiglia, amici, scuola, lavoro, amori… Paure e crisi sono dietro l’angolo e crollano come macigni sull’umore di un ragazzo semplice e generoso, cordiale ed ingenuo, dotato di un grande talento.

LEGGI Irezumi la recensione del fumetto di Cyrano Comics

It’s Cyrano Comics

Siamo di fronte al classico fumetto “specchio”, che invita certi lettori a sentirsi parte della storia. Strizza l’occhio, in particolare, a chi si è messo da poco sul “sentiero del fumettista”, dunque ad un pubblico giovane e che é in cerca di segnali positivi. It’s è una pacca sulla spalla che incoraggia ad andare avanti, a lottare contro avversità esterne e interiori.

Il progetto, da un punto di vista tecnico, presenta tutte le caratteristiche principali delle opere targate Cyrano Comics: leggerezza, allegria, genuinità. Gli autori vogliono trasmettere quella primitiva passione di realizzare un fumetto senza puntare a un perfezionismo asfissiante. Al giorno d’oggi è coraggioso investire in entusiasmo, poiché le critiche feroci sono dietro l’angolo, ma é anche lo spirito giusto per mettersi in moto.

Non aspettatevi una qualità grafica da primi della classe (il tratto e la costruzione delle tavole sono in stile manga), poiché quel che conta per questo team è iniziare ad assaggiare il proprio sogno. Liberi di farlo, anche in maniera prematura, liberi di fantasticare, di affrontare i problemi che ne derivano e, forse, di affidarsi al Karma…

Commenti

commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com