Emilio Salgari e l’Acqua Portentosa, la recensione del fumetto Cyrano Comics

Emilio Salgari e l’Acqua Portentosa è un nuovo volume a fumetti targato Cyrano Comics/Collettivo Nasone. Ho avuto la possibilità di leggerlo in anteprima: è un fumetto di intrattenimento, ideale per un pubblico giovane, appassionato di letteratura e classici. Nicola Bernardelli e Andrea Bilancio hanno realizzato la copertina, che considero uno dei punti forti dell’opera. Cyrano Comics è una casa editrice che si è spesso distinta per pubblicazioni allegre e spensierate. In quest’occasione si concede un tocco di serietà, conservando il suo dna decisamente “young”. La cover, infatti, è ordinata, posata ed ha un tocco poetico/fiabesco che ben si sposa con il genere narrativo scelto.

Emilio Salgari e l’Acqua Portentosa – La recensione

Le tavole interne sono illustrate da Giancarlo Brun, Marco Triolo, Andrea Bilancio e Davide Zuppini. Non vi è una vera e propria uniformità di stile, ma non infastidisce il cambio di disegnatori tra un capitolo e l’altro. Davide Zuppini, ad esempio, ha un tratto che richiama quello orientale ed anche la costruzione della tavola è molto vicina a quella tipica dei manga. Fa un bel lavoro nel capitolo prequel posto nella parte finale del libro, rendendo l’opera meno letteraria e più action. Nel complesso la storia principale da un punto di vista grafico raggiunge la sufficienza, ma non va oltre. Qualcuno ha bisogno di raffinare il proprio stile, migliorare l’uso della prospettiva, rendere le vignette più dinamiche e profonde, curare l’aspetto dei personaggi e le loro movenze.

Enrico “Nebbioso” Martini è lo scrittore e sceneggiatore della storia. Ha scelto protagonisti importanti per raccontare una storia che ha uno sviluppo appassionante ed a tratti imprevedibile. Ci sono spunti narrativi deliziosi e la caratterizzazione dei personaggi (almeno quella di Buffalo Bill e Emilio Salgari) è indovinata. Sono “eroi” che hanno avuto esperienze di vita diverse, che agiscono in maniera contrapposta e scoprono di avere grande affinità. E’ stato molto divertente leggere il passaggio sulle origini dei poteri di Bill e la “doppia interpretazione” su determinati eventi. Il finale è aperto – ci sarà un secondo volumetto – e un po’ dispiace, perché è una avventura leggera, che trascina e andrebbe letta “tutta” senza troppe pause. Lo scrittore ha scelto di utilizzare dialoghi “divertiti”, conservando il suo stile goliardico e dimostrando grande rispetto per il genere classico, pur stravolgendolo con un pizzico di supereroismo.

Emilio Salgari e l’Acqua Portentosa – Altre info

SINOSSI BREVENel 1890 Emilio Salgari ha conosciuto Buffalo Bill durante la data Veronese del tour europeo del Wild West Show. Dietro ci fu un’avventura che nessuno ha mai raccontato… Finora. Questo fumetto mescolerà nell’Italia di fine XIX secolo elementi dello steampunk, del selvaggio west e Legenda Aurea. Il Collettivo Nasone e Cyrano Comics sono pronti a dare vapore ad una nuova “macchina della meraviglia”!

Per altri dettagli sull’opera e per guardare il video trailer con le tavole in anteprima cliccate qui.

Commenti

commenti

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com